• Chiesa della Trinità

    via Roma, Arco (TN)

  • 23 DICEMBRE, ORE 17:00

  • Ingresso Libero


CAROLS!

ore 17,00 - ingresso gratuito

Il Natale di Arco Antiqua

A grande richiesta torna, nel pomeriggio dell'antivigilia di Natale, il concerto natalizio dell'ensemble vocale Arco Antiqua.
Vivi la magica atmosfera dei giorni di festa con melodie intramontabili come Stille Nacht, Let it snow!, Santa Claus is coming to town, Jingle bells, Noel, Rudolph the red-nosed reindeer; cantate a cappella dal quartetto vocale di Arco Antiqua. Un concerto adatto a grandi e piccoli.
Interpreti: Elena Bertuzzi - Soprano, Aurelio Schiavoni - Controtenore, Guido Trebo - tenore. Csongor Szántó - basso
Prenotazione dei posti gratuita: prenotazioni@arcoantiqua.it

Al termine del concerto: degustazione gratuita di squisitezze natalizie a cura della Guesthouse da Gianni

 



CHIESA DELLA TRINITA'

Viale Roma 8, Arco (Tn)

Costruita nel 1897 in stile neogotico su disegno di Hans Friecke mostra fra l’altro un pregevole tetto di embrici maiolicati e policromi. La chiesa testimonia la presenza di ospiti d’oltralpe che frequentavano la città di cura negli anni a cavallo fra l’Ottocento e il Novecento.

 


THANKS TO:

l'evento è realizzato in collaborazione con:

 

   

ELENA BERTUZZI

Soprano

Diplomata in canto lirico al Conservatorio F. E. Dall’Abaco di Verona, ha conseguito il titolo superiore in Canto rinascimentale e Barocco al Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, con il massimo dei voti e la lode ed una Tesi sui Lamenti italiani del XVII secolo. Dal 1990 si dedica allo studio della prassi esecutiva della musica antica, rinascimentale e barocca, studiando con C. Miatello, C. Cavina, R. Bertini, R. Invernizzi. Nel 1996 ha vinto il primo premio del concorso indetto dall’Accademia Filarmonica di Verona. Ha tenuto numerosi concerti, come solista e in formazioni da camera, collaborando con orchestre e gruppi specializzati, in Italia e all’estero, partecipando a importanti festivals musicali; ha lavorato con direttori come E. Inbal, J. Tate, U. B. Michelangeli, T. Koopman, S. Kuijken, Peter Phillips. Si è esibita in Festivals quali: “Al Bustan” (Beirut, Libano); “Cervantino” (Guanajato, Leon, Cuernavaca, Messico); Santander (Spagna); de “Musique Sacrée” (Fribourg, Svizzera); “Itineraire Baroque” (Périgord, Francia); Semana de Musica Sacra de la Laguna (Tenerife, Isole Canarie); “Allegro” Castilla y Leòn (Avila e Segovia, Spagna); “Resonanzen” (Vienna, Austria); Barocktage Stift Melk (Austria); Mittelfest (Italia); “Grandezze e Meraviglie” (Italia); Musica e Poesia a S. Maurizio (Italia); Mito, settembre musica (Italia); Echi lontani (Italia); Ravenna festival (Italia); Urbino Musica Antica (Italia); “Laus Polyphonie”, Festival van Vlaanderen Antwerpen e Brugge; Woche der Alte Musik (Austria); Alden Biesen (Belgio); Miedzynarodowy Festiwal (Polonia); Settimane Musicali di Stresa; “Vokalmusik entlang der Romanischen Straβe” (Germania); Festival “Arte Sacro” (Spagna); “Festival Internacional de Musica Antigua”, Daroca – Saragoza (Spagna); “Anima Mundi” (Pisa); “Alte Musik Live” (Berlino, Germania); Les Concerts de Bonmont (Svizzera); FCB Festival Contemporaneamente Barocco (Siena, Italia); “Fetes Musicales de Savoie”; “Organs of the Ballarat Goldfields”, “Murray International Music Festival” Mildura, “Beethoven Festival” Melbourne (Victoria, Australia). Ha partecipato ad allestimenti di opera e oratorio di autori quali: Monteverdi; Cavalli; Provenzale; Legrenzi; Bononcini; Colonna; Vivaldi; A. e D. Scarlatti; Jommelli; Pergolesi; Bach; Galuppi; Paisiello; Mozart; Lucchesi. Ha registrato per RAI Radio 3 (Italia), WDR (Germania), BRT3 Clara (Belgio), ORF1 (Austria), Polskie Radio 2 (Polonia), KRO Radio 4 (Olanda), ABC Ballarat (Victoria, Australia). Ha inciso per WDR-Arcana, Stradivarius, Tactus, Label, Dynamic, Brilliant.
 

AURELIO SCHIAVONI

Controtenore in registro di contralto

Diplomato col massimo dei voti e la lode al Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari sia in Pianoforte sotto la guida del M° Emanuele Arciuli, che in Canto sotto la guida della Prof.ssa Katia Angeloni, ha proseguito gli studi tecnico-interpretativi vocali col M° Michael Aspinall, con la Prof.ssa Gloria Banditelli e col M° William Matteuzzi. Ha conseguito il Biennio Accademico di II livello in Canto Rinascimentale e Barocco col massimo dei voti e la lode sotto la guida delle Prof.sse Patrizia Vaccari e Gloria Banditelli presso il Conservatorio “Arrigo Pedrollo” di Vicenza. Ha inoltre frequentato l’Accademia di Belcanto “Rodolfo Celletti” di Martina Franca durante la quale ha approfondito lo studio tecnico (Sherman Lowe, Paola Pittaluga) e del repertorio lirico (Lella Cuberli, Stefania Bonfadelli, Vittorio Terranova, Sherman Lowe) e barocco (Roberta Mameli, Sonia Prina, Antonio Greco). Il suo repertorio spazia dal rinascimento al barocco, al classicismo ma anche alla riscoperta delle composizioni scritte per castrato o en travesti del romanticismo italiano (Vaccaj, Zingarelli, Nicolini, Morlacchi, ecc.) oltre che alla musica contemporanea, liederistica e cameristica. Membro di vari ensemble antichi e non, nel 2007 ha svolto attività di corista e solista presso il Salzburger Bachchor e St.-Peters-Stiftung (Salisburgo, Austria). Ha collaborato al “Progetto inediti abruzzesi” cantando in prima esecuzione assoluta anche per il Convegno Internazionale di Musicologia tenutosi presso l’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona, le arie inedite del compositore Matteo Capranica. Ha debuttato con l’opera “La finta cameriera” di G. Latilla per il ‘Festival Latilla’ di Casamassima (Bari) nel ruolo di Filindo ed ha interpretato il ruolo di Alceste/Demetrio nell’opera Il Demetrio di Leonardo Leo in prima esecuzione in tempi oderni. Inoltre è stato Eneo nell’opera La Lotta d’Ercole con Acheloo di A. Steffani all’interno del 40° Festival della Valle d’Itria sempre in prima esecuzione. E’ stato contralto solista nel Dixit Dominus di Handel diretto da Christopher Hogwood, nel atus Vir di Vivaldi diretto da Roy Goodman, nella Cantata dell’Ascensione BWV11 di J. S. Bach diretto da A. Bernardini, nel Gloria e nel Magnificat di Vivaldi diretto di R. Alessandrini. E’ risultato vincitore di vari concorsi nazionali ed internazionali tra cui: 1° premio al V Concorso di Canto Barocco “Francesco Maria Ruspoli” – Vignanello (VT), 1° premio al VI Concorso di Canto Barocco “Francesco Provenzale” (NA), 1° premio assoluto al I Concorso “Città dei Sassi” – Matera (Claudio Desderi presidente e Patrizia Ciofi membro di giuria). Premio “Maria Moriconi Mattii” al Concorso “Città di Montegiorgio” (AP)Inoltre è risultato anche finalista al III Internationaler Gesangswettbewerb für Barockoper Pietro Antonio Cesti (Innsbruck) e al II Concours de Chant Baroque de Froville (Francia) e semifinalista al Handel Singing Competition 2011 (Londra).In giugno e settembre 2010 è stato contralto solista nel Vespro della Beata Vergine di G. B. Pergolesi rispettivamente all’interno del Ravenna Festival e del MITO Festival a Torino. Ha interpretato la Voce di Dio nell’oratorio Caino, ovvero il primo omicidio di A. Scarlatti sotto la direzione di R. Alessanrini con il quale ha anche partecipato ad una registrazione con musiche di C. Monteverdi. Ha inciso in qualità di solista il “Laudate pueri” di N. Porpora per Radio Vaticana e il “Vespro della Beata Vergine” di G. B. Pergolesi per la Paragon (pubblicazione con la rivista Amadeus) e le Cantate Italiane di A. Steffani per la Brilliant.Lo scorso febbrario ha interpretato il ruolo di Arnalta ne l’incoronazione di Poppea di C. Monteverdi sotto la direzione di R. Alessandrini presso la prestigiosa Carnegie Hall di New York ed il ruolo di Egaro ne Il Teuzzone di Vivaldi sotto la direzione di J. Savall al Gran Teatro del Liceu di Barcellona. Inoltre è laureato in Matematica presso l’Università degli Studi di Lecce.
 

GUIDO TREBO

Tenore

Diplomato in canto presso il Conservatorio F.A. Bonporti di Riva del Garda si è poi laureato col massimo dei voti in Canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio di Vicenza. Finalista e premiato in vari concorsi lirici come l'"Anselmo Colzani" di Budrio, il "Lauri Volpi" di Latina e l'"Adolfo Tirindelli" di Conegliano decide di dedicarsi all'interpretazione del repertorio barocco. Trebo ha cantato e recitato, interpretando ruoli principali, nei più prestigiosi teatri italiani come l'Ariston di San Remo, il Bagaglino e il Teatro Olimpico di Roma, il Teatro di Verdura di Palermo, il Teatro Nuovo e il Teatro San Babila di Milano, il Donizetti di Bergamo, il Coccia di Novara, il Teatro Sociale di Trento ecc.. Diretto da importanti direttori d'orchestra come P. Borgonovo e C. Hogwood. Ha inciso per Bongiovanni, Anima, Velut Luna e Rainbow Classic. Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche per la Radio Vaticana e per la WNYC di New York.
 

CSONGOR SÁNTÓ

Basso

Il ventottenne cantante, Csongor Szántó, nato a Vienna ma con origini ungheresi, ha iniziato la sua carriera come membro e solista del Coro di Voci Bianche di Vienna, dove ha potuto cantare sotto la direzione di importanti direttori d'orchestra come Riccardo Muti, Georges Prêtre, Nikolaus Harnoncourt, Simon Rattle, René Jacobs, e Zubin Mehta. Szántó ha studiato pianoforte, clavicembalo, contrabbasso, oboe, viola e composizione ed ha iniziato lo studio del canto presso l'Università di musica e arti performative di Vienna nel 2009. Szántó ha cantato in numerose produzioni operistiche. E' anche membro del Coro Arnold Schoenberg, ed è stato invitato due volte a far parte dello JSB-Ensemble di Stoccarda, con Helmuth Rilling. Si è recentemente diplomato alla prestigiosa Schola Cantorum Basiliensis, sotto la guida di Rosa Domínguez
 


PERNOTTAMENTO CONSIGLIATO:

Da Gianni Room and Breakfast