• Palazzo Giuliani Marcabruni

    Archivio storico comunale

    Piazza III Novembre, Arco (Tn)

  • 06 ottobre, ORE 20:45

  • Ingresso Libero


SETTECENTO ALPINO

ore 20,45 - ingresso gratuito

Musica vocale del '700 Trentino

Ensemble Arco Antiqua, diretto da Guido Trebo, presenterà in prima esecuzione moderna un brano di un autore trentino del 1700.  Interpreti: Guido Trebo - Direttore; Graziana Palazzo - Soprano; Linda Przybiernow - Violino; Nicola Lamon - Clavicembalo;
Prima del concerto ci sarà una breve visita guidata all'edificio storico.
After concert on the terrace: I sapori del territorio; percorso culturale enogastronomico offerto dal Rooms and Breakfast da Gianni.
Prenotazione dei posti gratuita: prenotazioni@arcoantiqua.it
 
Sii orgoglioso di contribuire ai nostri prestigiosi eventi con una donazione

 


 



PALAZZO GIULIANI MARCABRUNI

Piazza III Novembre, Arco (Tn)

Il palazzo mostra la ricostruzione settecentesca di un edificio citato nel 1462 come residenza dei conti d’Arco e luogo dove si amministrava la giustizia. Il portale ad arco acuto risale quasi di certo alla realizzazione originale.  Nella chiave di volta è scolpito il primo emblema dei signori d’Arco, ora assunto a stemma della città.

 


THANKS TO:

l'evento è realizzato in collaborazione con:

 

   

GUIDO TREBO

Direttore

Diplomato in canto presso il Conservatorio F.A. Bonporti di Riva del Garda si è poi laureato col massimo dei voti in Canto Rinascimentale e Barocco presso il Conservatorio di Vicenza. Finalista e premiato in vari concorsi lirici come l'"Anselmo Colzani" di Budrio, il "Lauri Volpi" di Latina e l'"Adolfo Tirindelli" di Conegliano decide di dedicarsi all'interpretazione del repertorio barocco. Trebo ha cantato e recitato, interpretando ruoli principali, nei più prestigiosi teatri italiani come l'Ariston di San Remo, il Bagaglino e il Teatro Olimpico di Roma, il Teatro di Verdura di Palermo, il Teatro Nuovo e il Teatro San Babila di Milano, il Donizetti di Bergamo, il Coccia di Novara, il Teatro Sociale di Trento ecc.. Diretto da importanti direttori d'orchestra come P. Borgonovo e C. Hogwood. Ha inciso per Bongiovanni, Anima, Velut Luna e Rainbow Classic. Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche per la Radio Vaticana e per la WNYC di New York. Dal 2014 inizia l'attività direttoriale curando esecuzioni storicamente informate di musica antica.
 

NICOLA LAMON

Clavicembalo

Nicola Lamon è nato nel 1979. Ha compiuto gli studi musicali al conservatorio “B. Marcello" di Venezia diplomandosi nel 2001 con il massimo dei voti e la lode sia in Organo e composizione organistica con Elsa Bolzonello Zoja che in Clavicembalo con Sergio Vartolo e Marco Vincenzi. Ha conseguito inoltre il diploma in Prepolifonia a pieni voti con Lanfranco Menga. Nell’anno accademico 2005-2006, presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia ha conseguito con il punteggio di 110 e lode il diploma accademico specialistico di II° livello in organo. Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento presso varie accademie internazionali: in organo e improvvisazione con H. Davidsson e W. Porter a Smarano (TN), con J.L. Gonzalez Uriol a Daroca (Spagna), presso l'Accademia Chigiana di Siena, per il clavicembalo, con Cristophe Rousset, conseguendo il diploma di merito. Ha ottenuto diversi riconoscimenti in vari concorsi nazionali e internazionali: in organo il terzo premio a Borca di Cadore nel 2001 e nel 2005, il primo premio a Viterbo nel 2003 e il terzo premio a Fano Adriano (TE) nel 2006; in clavicembalo il primo premio a Fusignano (RA) nel 2003 e il primo premio a Pesaro nel 2005. Collabora stabilmente con i due complessi fondati e diretti da Lanfranco Menga, l'Ensemble Oktoechos e la Schola Gregoriana di Venezia, impegnati in attività concertistica in Italia e all'estero. Segue e studia con particolare interesse il rapporto canto gregoriano, organo, liturgia, musica vocale e basso continuo. Svolge inoltre attività di continuista in diverse formazioni collaborando inoltre come tale a masterclass e corsi di perfezionamento. È stato docente a contratto presso il conservatorio “C.Pollini di Padova” di pratica della tastiera e lettura del repertorio vocale. Ha inciso recentemente, come maestro concertatore, per la casa discografica TACTUS, l’integrale della Ghirlanda Sacra (Simonetti, Venezia 1625) con l’ensemble Musica Venezia. È organista titolare e maestro concertatore presso la chiesa dei Santi Simone e Giuda Taddeo in Venezia.
 

LINDA PRZYBIERNOW

Violino

Nata in Australia, è stata introdotta nel mondo della musica antica durante lo stage finale per il diploma di violino, poi si è ispirata a Barbara Jane Gilby and Geoffrey Lancaster. Ha coltivato questa passione con Paul Wright, Julia Fredersdorff, e Rachael Beesley uttilizzando le migliori risorse in Australia, e suonando con vari ensemble di musica antica. Sta terminando gli studi in Italia con Stefano Montanari alla Milano Civica Scuola di  Musica e segue il biennio di violino barocco al Conservatorio di Novara con Nicholas Robinson. Ha seguito i corsi a Urbino, a Abbiategrasso, a Daroca (Spagna), e con Accademia Bizantina (Italia), Tafelmusic Baroque Summer Institute (Canada), Wallfisch Band Masterclass a Perugia, e per approfondire lo studio della viola d'amore, Internationales Seminar für Alte Musik a Zell, Austria. Ha lavorato con Enrico Onofri, Eliza Citterio, Elizabeth Wallfisch, Lorenzo Ghielmi, Suzanne Scholz, Luca Guglielmi, Alfredo Bernadini, François Fernandez, Antonio Frigé, Diego Fratelli e Jeanne Lamon. Ha partecipato al festival MITO a Milano, al Festival di Rovereto, e suona con Orchestra Verdi Barocca, Arcomelo Ensemble, Ensemble Pian & Forte, Orchestra Barocca della Scuola Civica e altri ensemble e orchestre di musica antica. Nel 2012, Linda ha formato l’ensemble, Consonanze Stravaganti, col quale ha tenuto concerti in Italia e in Svizzera. È anche la violinista di De Sphaeris, ensemble di musica antica che unisce musica e danza barocca.
 

GRAZIANA PALAZZO

Soprano

Nata a Ceglie Messapica (Br), studia presso il conservatorio “N. Piccini” di Bari diplomandosi con lode 2010 e nel 2015 si specializza in “musica vocale da camera”, indirizzo barocco, presso il Conservatorio di Musica S. Pietro a Majella. Si aggiudica il secondo premio nel “6° Concorso Musicale Internazionale – Terra degli Imperiali” 2014 per la sezione canto lirico. Vince nel 2011 il “9° concorso internazionale di esecuzione musicale e composizione ‘Valeria Martina’ ” aggiudicandosi il titolo di 1° premio per la sezione di canto, e il primo premio assoluto dell’edizione. In seguito al diploma, la sua formazione continua prendendo parte a diversi corsi di perfezionamento tra i quali si citano: 2016: Arezzo School and Festival: “I sing Baroque” with Sonia Prina; 2015: “ Masterclass in canto barocco” con il M° Sonia Prina; 2014: “Accademia del Bel canto “Rodolfo Celletti”, con la docenza dei maestri: S. Bonfadelli, Lella Cuberli, J. Deschamps, A. Greco, S. Lowe, R. Mameli, N. Lagousakos, F. Luisi, P. Pittaluga, E. Papadia, A. Patalini, S. Prina, V. Rana, C. Santoro, V. Terranova. 2013: prende parte alla formazione giovanile “Welsh National Youth Opera” a Cardiff (Galles); partecipa alla “Masterclass di canto lirico” con il M° Lucrezia Messa, esibendosi durante il concerto finale e ottenendo, per essersi distinta, un attestato di merito; Frequenta il 1° stage LTL Opera studio presso il teatro del Giglio (Lucca) approfondendo lo studio di “Le contes d’Hoffmann” – J. Offenbach – con, tra gli altri, il M° G. Condette, M. Lippi, A. Paloscia 2012: “Accademia del bel canto “Rodolfo Celletti”, con la docenza dei maestri: M. Devia, S. Lowe S. Bonfadelli, R. Mameli, S. Prina, P. Coni, A. Greco, F. Ceresa, A. Patalini, V. Terranova, V. De Vivo. Frequenta il “III Masterclass di perfezionamento” con il M° Bruna Baglioni. 2011: Master Class con Mirella Freni, (in qualità di uditore); Corso di “alto perfezionamento per l’opera lirica”, presso il “ateneo internazionale della lirica” con la docenza di June Anderson. Ha studiato, inoltre, repertorio e tecnica col M° L. Messa. Fra le partecipazioni ad allestimenti d’opera ed esibizioni in concerti, si citano (in ordine cronologico): 2016: partecipa come Megacle ne “L’Olimpiade” su libretto di Metastasio e musiche di vari autori nella programmazione “Arezzo Festival”. 2015: partecipa come solista e in duo, nel concerto “Gennaro Manna e Alessandro Scarlatti – due generazioni a confronto” con l’associazione “ScarlattiLab” presso il Teatro di Corte di Palazzo Reale (Napoli), sotto la direzione del M° A. Florio. Prende parte in “Génération Baroque” (Strasbourg) come “Livia” ne “L’italiana in Londra” (D. Cimarosa) con la direzione del M° M. Gester e la regia di C. Harmuch. Con repliche presso “Salle des fête” a Barr (Fr), Auditorium de la Cité de la musique et de la danse de Strasbourg (Fr), Burgerhaüs, Endingen (Germania), “Théâtre Jacques Huisman” a Spa (Belgio). Partecipa con il gruppo “Ensemble armoniosa”, alla rassegna “Armonie barocche”, esibendosi in duo e come solista nel repertorio barocco da camera, nel chiostro di S. Francesco a Sorrento; Nel “41° Festival della Valle D’Itria” è “Fortuna” ne “L’Incoronazione di Poppea” di C. Monteverdi; diretto dal M° A. Greco, con la regia di G. Aliverta. All’interno della stessa rassegna, si esibisce come solista in concerti di “Novecento e oltre” su musiche di C. Debussy e E. Satie, ma anche in “Concerti del sorbetto” affrontando repertorio barocco da camera su musiche di G. Carissimi e N. Porpora; È “Carlo” ne “Li ziti n’galera” (L. Vinci) presso il “Conservatorio di musica S.Pietro a Majella” nel cast con P. De Vittorio e sotto la direzione del M° A. Florio. Tiene numerosi concerti solistici e in duo. In particolare si menzionano quelli con la “Orchestra del Settecento” sotto la direzione del M° G. Semeraro e le varie edizioni susseguitesi negli anni, del “Galà della Lirica” presso il teatro comunale di C. Messapica. 2014: Partecipazione al “40° Festival della Valle d’Itria”, esibendosi ne: L’opera in forma di concerto “Il diluvio di Noè” di B. Britten, su traduzione del libretto di A. Macchia, interpretando il ruolo di Ham; “La festa del Festival”, un omaggio ai quarant’anni del festival, su progetto e regia di N. Lagousakos; “canta la notte” concerti su musiche di Dowland e Kapsberger; “concerti del sorbetto - Sogni, deliri e disinganni. Cantando Shakespeare” su arie tratte dall’opera “Midsummer night’s dream” di Britten. Nel 2013 entra a far parte della compagnia giovanile presso il teatro nazionale del Galles “Welsh National Opera” in Gran Bretagna, mettendo in scena nell’agosto 2013 l’opera “Paul Bunyan” (B. Britten) presso il medesimo teatro. Si esibisce, nello stesso anno, in un concerto su musiche di Mozart e Aprile, all’interno del “XXXIX Festival della Valle d’Itria”. Prende parte, inoltre, a diversi concerti solistici e in ensemble. 2012: partecipa al “XXXVIII Festival della valle d’Itria” con il ruolo di “una giovane ammalata” nella prima assoluta dell’opera “Nur” di M. Taralli, diretta dal M° J. Bernacer, con la regia di R. Recchia e nella stessa rassegna, nel ruolo di “prima Grazia” nella riscrittura di D. Terranova de “l’Orfeo” di L. Rossi, diretta dal M° C. Goldstein e con la regia di F. Ceresa. In ambito del festival esegue concerti di repertorio sacro e barocco curato e diretto dal M° A. Greco. Esegue a Tallin (Estonia), con il cast del Festival della valle d’Itria, in forma di concerto, “l’Orfeo” nell’ambito di “Tallin Chamber Music Festival 2012”, diretto dal M° E. Papadia. Prende parte al concerto “Notturno rosso”, allestito all’interno dell’accademia “Rodolfo Celletti”, con la regia di F. Ceresa e la partecipazione di D. Colaianni. Parallelamente agli studi musicali, si laurea presso la “Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bari” in Educazione professionale con il massimo dei voti nel 2011 e consegue, inoltre, un master post laurea in “arti terapie” presso la “Università degli studi Roma Tre” nel 2013.
 


PERNOTTAMENTO CONSIGLIATO:

Da Gianni Room and Breakfast